Tag Archives: intervista

Nicole Minetti

27 Feb

Ad Azazel è arrivata questa nuova lettera di Fabrizio Tonello attualmente Fulbright Visiting Professor all’università di Pittsburgh, in Pennsylvania. Azazel è lieto di inoltrare la richiesta, declinando ogni responsabilità legale per gli sviluppi successivi.

Gentile Signorina Minetti,

vedo sulla CNN la Sua intervista, certamente concessa al prestigioso canale televisivo americano per provare, come ha detto Silvio B., che lei è “madre lingua inglese”. In effetti, mi sembra sia riuscita nell’impresa anche se certe frasi sono venute fuori un po’ zoppicanti, come quando l’intervistatore Le ha chiesto: “Sembra ci siano prove che Lei ha partecipato ad alcune feste in topless…” e la Sua risposta è stata: “I’m laughing because it’s seems, it’s, it’s very much I mean laughable, that’s all I can say.” Non sarebbe stato più straightforward, come dicono a Broccolino, rispondere: “I’m not a whore, you motherfucker”? (O, valorizzando la lingua di Dante e Petrarca, “Non sono mica una zoccola, figlio di puttana!”). Anche un passaggio successivo dell’intervista, quando Le viene chiesta ragione dei versamenti a Suo favore effettuati da Silvio B., risulta un po’ debole: il giornalista insinua che il passaggio denaro possa essere interpretato come il prezzo del Suo silenzio su ciò che avveniva ad Arcore e Lei risponde che c’è un’altra possibilità: “Or he was helping me, just because he cared for me. It could be one thing or the other.” Giusto, “one thing or the other”. Magari the other, no? Forse l’avvocato Ghedini avrebbe preferito una risposta più energica, del tipo impugnare la scarpetta con il tacco a spillo e conficcare la parte appuntita nell’occhio del ficcanaso. In ogni caso, sarà stato un utile esercizio per recuperare freschezza e spontaneità di espressione in inglese. Le auguriamo buona continuazione, suggerendo la lettura del libretto della “Traviata”, supporto indispensabile per meglio intendere il senso di un’aria di Placido Domingo: “Or testimon vi chiamo che qui, che qui, pagata io l’ho”.

Molto cordialmente,

Fabrizio Tonello

 

G. Verdi, La Traviata, Orchestra dell’Opera di stato bavarese diretta da C. Kleiber, Deutsche Grammophon, (2 cd) 26,90 eu.

Annunci